Gina Lollobrigida e l’assistente soli contro il mondo: sfrattato anche il nipote

Gina Lollobrigida e l’assistente soli contro il mondo: sfrattato anche il nipote

Gli scatoloni ammassati, le Fiat Panda della Polizia, il fabbro, il medico, l’ufficiale giudiziario. La quiete apparente delle nove del mattino, gli attori in commedia, la liturgia tipica di ogni sfratto. Quello metaforico dalla vita di Gina Lollobrigida, i parenti l’avevano ricevuto da un pezzo. Quello tangibile, allo scopo di allontanare dalla dependance della sua […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.