Catania, per il funerale del nipote il boss ordina: “Tutti i negozi chiusi”

Il 28 ottobre l’incidente con la moto. Il quartiere in lutto, ma la cerimonia viene bloccata dalla questura dopo l’interpellanza di un senatore grillino: “Non viviamo in un narcostato”
Catania, per il funerale del nipote il boss ordina: “Tutti i negozi chiusi”

Una Honda Sh 300 contro una Fiat Punto la sera del 28 ottobre in corso Amedeo Duca d’Aosta, lo schianto mortale, la vita di un 16enne, Eugenio Ruscica, strappata all’affetto dei familiari: e i funerali trasformati dalla delinquenza catanese nel lutto cittadino di un intero quartiere, San Leone, bloccati in extremis dalla Questura dopo un’interpellanza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.