Fucili e proiettili per kalashnikov: un arresto a Vieste

Fucili e proiettili per kalashnikov: un arresto a Vieste

Nascondevanella sua masseria vicino a Vieste (Foggia), sette fucili di provenienza illecita. I carabinieri, con il supporto dei “Cacciatori di Calabria”, impegnati nei rastrellamenti delle zone impervie del Gargano dopo la strage di mafia avvenuta prima di ferragosto ad Apricena – in cui sono stati uccisi un boss locale, un suo parente e due contadini […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.