Francesco Paolo Tosti, colui che rese la Romanza un’arte nobile

Nel centenario della morte, il ricordo del grande compositore abruzzese
Francesco Paolo Tosti, colui che rese la Romanza un’arte nobile

La Romanza per canto e pianoforte, italiana e francese, solo in parte corrisponde al tedesco Lied. È tuttora aduggiata dalla valutazione che sia un “genere” di consumo, facile e commerciale: e le si nega l’accesso ai piani alti dell’Estetica. È la sventura delle cosiddette “arti minori”; ai giorni nostri questa dissennata gerarchia continua, se si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.