“Fra populismo e astensione le peggiori elezioni di sempre”

L’ex direttore di Le Monde: “In Francia Marine Le Pen (FN) può diventare presidente, Macron è il solo avversario credibile”
“Fra populismo e astensione le peggiori elezioni di sempre”

Jean-Marie Colombani, il recente voto in Olanda ha frenato l’ascesa dell’estrema destra di Wilders. È d’accordo con il premier Rutte che ha definito il prossimo voto in Francia come “le semifinali della lotta al populismo”? Il voto olandese ha inviato un messaggio di speranza. Ci dice che, dopo la Brexit in Europa, dopo Trump negli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.