Fondi “renziani” tolti ai bimbi. Ma l’indagine è a rischio

I “cognati” Conticini - Senza denuncia di Unicef e altri enti benefici i pm non possono procedere. E una persona informata sui fatti non è ancora stata sentita
Fondi “renziani” tolti ai bimbi. Ma l’indagine è a rischio

Quando Matteo Renzi era sindaco di Firenze, da una società che doveva occuparsi delle cure dei bambini africani tramite le attività ludiche erano partiti 133 mila euro finiti alla Eventi6, azienda dei suoi genitori, mentre altri 129 mila e 4 mila erano arrivati rispettivamente alla Quality Press Italia e alla Dot Media, due società di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.