Firme false, le ombre dopo la stangata: “È una resa dei conti”

La sospensione dei tre deputati indagati non calma il M5S Ora i parlamentari sospettano: “C’è una manovra contro Nuti”
Firme false, le ombre dopo la stangata: “È una resa dei conti”

Il taglio è stato netto, un passo senza ritorno. Perché con il loro silenzio davanti ai pm, i sospesi sono già indifendibili, agli occhi del Beppe Grillo che si sente “tradito”. Ma il giorno dopo la stangata, il gruppo parlamentare dei 5Stelle è scosso, ferito: perché tra i tre deputati sospesi dal M5s per il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.