Firme false, la “pentita” dei 5 Stelle e Addio pizzo

Firme false, la “pentita” dei 5 Stelle e Addio pizzo

Una deputata “falsa pentita”, o meglio “irretita”, infiltrata tra le indagini da uno dei fondatori di Addio Pizzo, l’avvocato Ugo Forello, indicato come il “burattinaio” occulto della collaborazione con la giustizia di Claudia La Rocca (in foto), grazie a una singolare “mediazione” con il procuratore aggiunto Dino Petralia, titolare dell’inchiesta sulle firme false. Il “dramma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.