Fertility day, ministero razzista: biondi buoni e neri drogati

Dopo la réclame con la clessidra la toppa è peggiore del buco e la Lorenzin caccia il capo della comunicazione giustificandosi: “Io avevo visto un’altra immagine”
Fertility day, ministero razzista: biondi buoni e neri drogati

Nella seconda stagione della serie americana Wayward Pines, dodicenni appena sviluppate vengono fatte accoppiare con coetanei per la conservazione della specie, messa a repentaglio – nell’anno 4000, dopo un’ibernazione di venti secoli – dalla presenza, sulla Terra, di aberrazioni genetiche. Se non fossimo nel 2016 e la campagna per il #fertilityday non fosse quella istituzionale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.