Fermo, le quattro bombe in chiesa: arrestati due ultrà

Nessun collegamento con l’assassinio di Emmanuel Il pm: “A casa di uno dei due un libro anarchico”
Fermo, le quattro bombe in chiesa: arrestati due ultrà

È da escludere ogni collegamento con Amedeo Mancini” – in carcere con l’accusa di aver ucciso con l’aggravante razziale, il 5 luglio a Fermo il nigeriano Emmanuel, dopo avergli sferrato un pugno che lo ha fatto cadere procurandogli un trauma cranico – e i due arrestati di ieri, ritenuti responsabili delle bombe esplose tra febbraio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.