Fatima, musulmana falciata in nome di Allah

L’autore della strage ha ucciso decine di nordafricani, donne e bambini legati alla sua stessa fede
Fatima, musulmana falciata in nome di Allah

Riesce a non piangere, la povera Hamza. Ha ventotto anni. Col padre, si è recata al Cum, il Centro Universitario Mediterraneo trasformato in centro d’accoglienza per i parenti delle vittime. Il palazzo che ospita il Cum si trova giusto sulla Promenade des Anglais, ed è protetto dalla polizia nazionale. Ha gli occhi rossi, chissà quanto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.