Farmaci epatite C, ora gli accordi sono meno segreti

La sentenza - Il Tar dà (in parte) ragione a un concorrente: potrà accedere all’intesa riservata sui medicinali da 79 mila euro a paziente
Farmaci epatite C, ora gli accordi sono meno segreti

Un ricorso accolto in parte, ma che da solo apre alla possibilità di ricostruire come si formano e quali siano i termini degli accordi segreti tra i governi e le case farmaceutiche: il Tar del Lazio, con una sentenza del 25 novembre, ha infatti obbligato l’Aifa, Agenzia del farmaco, a fornire parte della documentazione relativa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.