Facebook, la giornata no tra Napoli e l’Olocausto

Facebook, la giornata no tra Napoli e l’Olocausto

Facebook senza amici. Giornata amara per il social dove regnano i “mi piace”. Dai magistrati di Italia e Germania sono arrivate due sberle. Rovesci giudiziari, ma non solo: rischia di essere messo in discussione proprio il modello inventato da Mark Zuckerberg. Povero – con un patrimonio di 56 miliardi – Zuckerberg. Mentre nella California della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.