» Mondo
lunedì 13/03/2017

Espulso tunisino: “Era in contatto con Amri”

È stato espulso ieri un cittadino tunisino, residente a Latina, segnalato nelle indagini dopo l’attentato di Berlino da Anis Amri. L’uomo era intestatario di un’utenza emersa tra i contatti intestati allo stesso Amri. Con questa espulsione salgono a 153 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi alla frontiera dal gennaio 2015 ad oggi. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

“Non temo le streghe ma i pettegolezzi”

Storia di Copertina

Facebook e il ricatto del politically correct

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi
Mondo
La storia

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×