Errori mediatici e violenza verbale di questa campagna

“Chiunque pensi che il giornalismo, la comunicazione (e la politica) siano il regno della ragione, si sbaglia di grosso”. (“Morte e resurrezione dei giornali” di Enrico Pedemonte – Garzanti, 2010, pagg. 97) Èstata una brutta campagna referendaria quella che finalmente s’è conclusa ieri. Una campagna troppo lunga, avvelenata dagli insulti reciproci e spesso dalla violenza […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.