Erdogan evoca il nazismo e si becca Rutte: “È folle”

Olanda, il premier: “Non è giusto fare campagna tra nostri cittadini”. Vietato il comizio del ministro turco Cavusoglu. Il Sultano impreca
Erdogan evoca il nazismo e si becca Rutte: “È folle”

Nella logica imperialista post moderna del presidente turco Erdogan, se i tedeschi e gli austriaci sono nazisti, gli olandesi non possono essere altro che “avanzi di nazismo”. Il Sultano ha scagliato per la terza volta in una settimana l’infamante accusa nei confronti delle autorità tedesche, austriache e olandesi per aver impedito ai propri ministri di […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.