Era incapace di amare, il suo nome era Gozzano

“Tutte le poesie” commentate da Sanguineti
Era incapace di amare, il suo nome era Gozzano

Guido Gozzano (1883-1916) amò le donne. Le amò tutte. Seppure con il distacco di chi adora e la rinuncia di chi venera. E occorrerebbe leggere Tutte le poesie (a cura di Edoardo Sanguineti, 2 voll. pp. 449, euro 22) – che oggi nel centenario della sua morte, Einaudi manda in stampa rinfrescando nella collana La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.