“Era in fuga dal Brasile”, fermato Cesare Battisti

L’ex terrorista, latitante da 36 anni, preso al confine con la Bolivia. L’Italia ha chiesto ancora una volta l’estradizione. L’avvocato: “Niente carcere”
“Era in fuga dal Brasile”, fermato Cesare Battisti

Lo scrittore Cesare Battisti, ex terrorista dei Pac, i Proletari armati per il comunismo, condannato in Italia all’ergastolo perché ritenuto responsabile di 4 omicidi commessi tra il 1978 e il 1979 (due materialmente, due in concorso con altri) e latitante da ben 36 anni, è stato fermato ieri pomeriggio dalla polizia di frontiera brasiliana mentre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.