Energia, cemento e Carrai: Testa, ministro per ogni lobby

Dopo Federica Guidi - Renzi lo vuole allo Sviluppo ma da 20 anni lavora per i colossi del settore elettrico e delle infrastrutture
Energia, cemento e Carrai: Testa, ministro per ogni lobby

Federica Guidi si è dimessa da ministro dello Sviluppo economico per l’ingombrante e imbarazzante attività lobbistica del fidanzato Gianluca Gemelli. Può dunque apparire paradossale che venga sostituita direttamente con un lobbista. Eppure è quello che Matteo Renzi potrebbe fare, proponendo al presidente Sergio Mattarella la nomina di Chicco Testa, per non privare Palazzo Chigi del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.