Emma, che non meritava di morire per amore

Emma, che non meritava di morire per amore

Due destini, due vite, due donne. Cinzia ed Emma si conoscono dai tempi dell’Università e la loro vita, così profondamente differente, le allontana per poi farle rincontrare a cinquant’anni. Affermata nel lavoro, cosmopolita e razionale la prima; disoccupata, timida e ancora a casa dei genitori, la seconda. Sarà proprio una passione inaspettata e travolgente a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.