Elezioni Usa: la vittoria dell’uomo bianco

Caro Furio Colombo, Trump ha vinto, ma questo non cancella le parole ignobili che ha dedicato a donne, neri, messicani, disabili, rifugiati, e la sua sistematica denigrazione di Obama perché nero, la sua promessa del muro che sarà pagato dai messicani, la cacciata di tutti gli stranieri islamici, l’ossessione di “prima l’America”, un bel salto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.