Elezioni inglesi, la gara dove vince chi perderà

Difficile pensare che i Laburisti possano prevalere, ma certo non sarà il trionfo che l’insipiente primo ministro Theresa May si aspettava. Merito di Jeremy Corbyn, per anni dipinto dal suo stesso partito come “invotabile”
Elezioni inglesi, la gara dove vince chi perderà

Le elezioni britanniche vanno avanti: un giorno di pausa per piangere i morti di Londra, e poi continua la campagna elettorale, come dev’essere – il normale processo democratico è forse la risposta più forte ai terroristi. E questa è stata una campagna combattuta sui manifesti elettorali. Per chi voglia scavare nel dettaglio quelli di Conservatori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.