Ilva, ecco l’accordo con le Procure: allo Stato la holding dei Riva

La cassaforte delle acciaierie sotto processo cambia gestione: nominati tre commissari governativi. E oggi “Riva forni elettrici” chiederà il patteggiamento a Taranto
Ilva, ecco l’accordo con le Procure: allo Stato la holding dei Riva

La cassaforte dei Riva è morta. O meglio è passata nelle mani dello Stato. Riva Fire, acronimo di Finanziaria Industriale Riva Emilio, è infatti da qualche giorno in amministrazione straordinaria dopo aver cambiato denominazione: la holding dell’ex patron dell’acciaio italiano Emilio Riva, morto qualche anno fa, controllava l’Ilva e venerdì scorso ha cambiato denominazione diventando […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.