Ecco il decreto fantasma che taglia scuola e welfare

Ritardi - Il Tesoro ha diviso il carico dei “sacrifici” imposti da Bruxelles con la manovrina: i ministeri Istruzione e Lavoro, in proporzione, i più bersagliati Ma il testo, intanto, è sparito
Ecco il decreto fantasma che taglia scuola e welfare

A Bruxelles, dicono, non accettano più i pagherò. E allora della manovrina sul deficit di questa primavera vogliono vedere realizzate fin d’ora anche le promesse sul futuro: qui si parla, in particolare, dei tagli ai ministeri da un miliardo l’anno per il triennio 2018-2020. E qui, arriva la sorpresa: Pier Carlo Padoan aveva promesso ai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.