E Papà Boschi si salvò dal processo per 250 mila euro in nero

E Papà Boschi si salvò dal processo per 250 mila euro in nero

Salvato da un processo per evasione fiscale per un pagamento in nero di 250 mila euro. È quanto capitato a Pier Luigi Boschi, scrive La Verità, che cita un’inchiesta dalla quale il padre dell’ex ministra sarebbe stato risparmiato grazie alla benevolenza dell’Agenzia delle Entrate, che avrebbe accettato “una versione di comodo contraddetta dalle risultanze investigative […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.