E Mr. Barack si schiera un’altra volta per la stabilità in Europa: costi quel che costi

Precedenti - Dalle minacce a Tsipras per un accordo con l’Ue alla battaglia contro Brexit
E Mr. Barack si schiera un’altra volta per la stabilità in Europa: costi quel che costi

Gli Stati Uniti, e in particolare l’Amministrazione Obama e l’establishment democratico, non sono nuovi a pressioni sull’elettorato europeo in senso “conservatore”, nel senso di conservare l’esistente. Il quasi ex presidente statunitense, giusto pochi mesi fa, si schierò in prima persona contro la Brexit durante la campagna referendaria nel Regno Unito. Ancor prima, fonti della Casa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.