“È errore umano”. Operai feriti e mazziati

Perché non hanno chiuso: “È routine, già sollevati altri dieci viadotti”. Rischiano le ditte esecutrici
“È errore umano”. Operai feriti e mazziati

“Nel cantiere del ponte crollato sull’A14 lavoravano almeno due ditte, ma ce ne sono anche altre che stiamo cercando di individuare”. Dalle dichiarazioni del procuratore capo di Ancona, Elisabetta Melotti e del pm Irene Bilotta, titolare del fascicolo contro ignoti per omicidio colposo plurimo, emerge che il problema, per ricostruire la dinamica e le responsabilità […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.