Due Procure, due verità sull’omicidio Manca

Dopo 13 anni - Rimane un mistero la morte del medico che avrebbe operato Provenzano in Francia
Due Procure, due verità sull’omicidio Manca

La trasferta a Marsiglia per curare il boss Bernardo Provenzano? “Mere supposizioni”. Il movente del patto tra Cosa nostra e lo Stato? “Ipotesi fantasiose”. Se a Roma la Direzione distrettuale antimafia di Giuseppe Pignatone ha aperto un nuovo fascicolo ipotizzando che dietro il mistero dell’uccisione di Attilio Manca ci sia una feroce esecuzione mafiosa, a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.