“Dubbi sulla fattibilità”. Le toghe romane critiche sul concordato Atac

“Dubbi sulla fattibilità”. Le toghe romane critiche sul concordato Atac

Ci sono “problemi di legalità” e mancano “sufficienti garanzie sulla fattibilità” nel piano di concordato preventivo presentato da Atac a inizio febbraio. A sancirlo è la Procura di Roma nel suo parere sul documento elaborato dalla municipalizzata del trasporto del Campidoglio – gravata da 1,3 miliardi di debiti – per scongiurare il fallimento. Tra i […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.