Draghi: troppi istituti, sportelli e dipendenti

Draghi: troppi istituti, sportelli e dipendenti

Troppe banche, troppi sportelli, troppi dipendenti. A pesare sulla bassa redditività degli istituti di credito è anche il loro numero e “l’intensa competizione”. Mario Draghi respinge le critiche rivolte alla politica monetaria della Bce, colpevole di aver ridotto con tassi di interesse bassi i profitti delle banche. “I bassi tassi tendono a comprimere i margini […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.