Downing Street, la Torre nera e le bugie del potere

Dov’è andata a finire tutta la speranza di rinnovamento che la società inglese riponeva nell’ex-inquilino del numero 10 di Downing Street, Tony Blair? Il celebre romanziere inglese Jonathan Coe orchestra una vicenda composita dall’invasione dell’Iraq alla crisi finanziaria, in un arco temporale che corre dal 2003 al 2008, lasciando al lettore una forte sensazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.