Dove ora ci sono fake news, prima era tutta campagna

Eniente: pure alle celebrazioni del 25 aprile qualcuno ha trovato il modo dire fake news (per la precisione la sottosegretario Maria Elena Boschi: “Nei tempi delle fake news la memoria è un dovere”). Qualche giorno fa pure il ministro della Cultura Dario Franceschini s’era buttato su fake news per dire che la sua controparte, Virginia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.