Dottoresse contro il primario: “Tagliati i farmaci oncologici”

In due denunciano: trasferite (e poi reintegrate). Il dirigente indagato. Ma per la Asl è tutto ok
Dottoresse contro il primario: “Tagliati i farmaci oncologici”

Addio ospedale di Mantova. Ho il cancro, ma non so più se mi danno le terapie giuste o se stanno troppo attenti al portafogli. E qui è in gioco la mia vita”. Parla A., malato di tumore che finora si è curato al Poma, un palazzone di mattoni rossi, pulito, ordinato, che fino a pochi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.