Dopo la polenta di Gagliardini ora aspettiamoci la pizza di Zaza

Strane esultanze: Mertens, invece, mimerà i bisogni del gatto e gli toccherà scavare per nasconderli
Dopo la polenta di Gagliardini ora aspettiamoci la pizza di Zaza

  MERTENS. La settimana dei gesti (in campo) che fanno discutere si apre con la sua esultanza dopo l’1-0 in casa della Roma: a quattro zampe, una delle quali sollevata a mimare la pipì del cane contro la bandierina. Se al prossimo gli verrà in mente di mimare il gatto, che per nascondere i bisogni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.