Dopo la moka, spaghetti “made in Turchia”

Maxisequestro - Sigilli a mille tonnellate di pasta Garofalo. L’azienda: “Va sui mercati africani”
Dopo la moka, spaghetti “made in Turchia”

Pastificio Garofalo di Gragnano, Napoli. Made in Turkey, prodotto in Turchia. Quando gli agenti della Finanza e della Dogana di Genova hanno visto l’etichetta è scattato il sequestro: un milione di chili di pasta. Al di là delle mille tonnellate di spaghetti, delle indagini e dei ricorsi, ecco la sorpresa: anche i migliori pastifici italiani […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.