Dopo il boom di agosto l’industria tira il freno

Dopo il boom di agosto l’industria tira il freno

L’industria italiana brucia a settembre i risultati straordinari di agosto. Dopo il boom di fatturato e ordinativi segnato nel mese delle ferie estive – quando i bassi livelli di attività amplificano l’entità delle variazioni – il mese seguente segna un record negativo. Il fatturato, secondo gli ultimi dati Istat, cala infatti a settembre del 4,6% […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.