Dopo 18 mesi una battuta, ora si spera non esageri

Dopo 18 mesi una battuta, ora si spera non esageri

Ha fatto la battuta. Dopo oltre un anno di attesa il Paese ha avuto dal presidente Sergio Mattarella un segno di vita. C’è vita umoristica al Quirinale: “Mi è parso di assistere a discussioni un po’ surreali, quasi sulla scia della caccia ai Pokémon”. È vero, lo sguardo era inespressivo. Ma i grandi umoristi non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.