Donna e musulmana: il premier giusto per far dimenticare gli scandali del Psd

Romania - Sevil Shhaideh appare come una novità, ma solo di facciata
Donna e musulmana: il premier giusto per far dimenticare gli scandali del Psd

Donna, socialdemocratica, musulmana, cioè espressione di una minoranza religiosa, in un Paese ampiamente ortodosso. E per di più appartenente alla minoranza etnica turco-tatara. A prima vista il profilo di colei che diventerà a breve il nuovo primo ministro rumeno sembra il libro dei sogni della sinistra europea. Quella che certo non può entusiasmarsi per Hollande […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.