“Dobbiamo abituarci allo stato di guerra”

Lydie Salvayre - La scrittrice vincitrice del premio Goncourt: apriamo infine gli occhi
“Dobbiamo abituarci allo stato di guerra”

Lydie Salvayre, Premio Gocourt 2014, 400 mila copie in Francia con Non piangere (pubblicato in Italia da l’Asino d’oro), ieri mattina si diceva scossa e addolorata per le notizie da Nizza. Non gli è facile spiegare l’effetto provocato dall’ennesima strage in terra francese. “Come dice il filosofo Slavoj Zizek, diversi tabù ci impediscono di pensare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.