Disturbi dell’alimentazione: un male in crescita che si combatte “uniti”

Bisogna muoversi con delicatezza, sapendo che i “problemi” con il cibo possono essere spia di qualcosa di più serio

Gentile professoressa Galiuto, sono mamma di una ragazza di 16 anni in evidente sovrappeso (80 kg per 160 di altezza). Io la incoraggio a seguire diete da quando aveva 8 anni, la sottopongo a frequenti visite nutrizionistiche ma lei non dimagrisce, anzi ingrassa. Non sembra interessarsi al suo peso e “subisce” i miei incoraggiamenti a […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.