“Dissi di riferire sugli 007, ma non potevo controllare”

Woodcock - Il magistrato ha già risposto a luglio dopo le dichiarazioni del maggiore Scafarto che lo chiamò in causa sulle “attenzioni” dei Servizi
“Dissi di riferire sugli 007, ma non potevo controllare”

Suggerire alla polizia giudiziaria di riportare in un apposito capitolo delle loro informative fatti e vicende specifiche connesse all’indagine madre è una normale prassi investigativa. Ed era impossibile controllare, riscontrare, verificare, migliaia di pagine di intercettazioni e accertamenti dei miei investigatori”. Così in sostanza il pm di Napoli Henry John Woodcock si è difeso di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.