Dieselgate, l’Ue accusa la Germania

Caso Volkswagen - Procedura di infrazione aperta per 6 paesi: non hanno fatto multe
Dieselgate, l’Ue accusa la Germania

L’inerzia della Germania e di altri sei Paesi sulle emissioni di ossidi di azoto taroccate dal gruppo Volkswagen ha indotto la Commissione europea ad aprire una procedura d’infrazione. Dopo l’annuncio di settembre della commissaria all’Industria, la 52enne polacca Elzbieta Bienkowska, ieri è arrivata la conferma ufficiale. Le altre nazioni coinvolte sono Gran Bretagna, Spagna, Grecia, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.