Diciotto milioni di appalti, Cosa Nostra si prende Expo

Milano, uomini dei boss nei lavori di allestimento dei padiglioni esteri: 11 arresti. Legami con i clan vicini a Messina Denaro. Un fiume di contanti
Diciotto milioni di appalti, Cosa Nostra si prende Expo

In carcere è finito anche Danilo Tipo, avvocato nisseno, ex politico, ex presidente della Camera penale di Caltanissetta. Accusa: riciclaggio. Motivo: beccato con 300 mila euro in contanti mentre li portava da Milano in Sicilia. C’è anche questo nell’inchiesta dell’antimafia che ieri ha svelato le infiltrazioni di Cosa Nostra negli appalti di Expo. Undici le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.