Di Matteo a Roma, ma per la Trattativa ritornerà a Palermo

Svolta, il pm entro il 15 giugno si insedierà nella Procura nazionale senza abbandonare il processo Stato-mafia
Di Matteo a Roma, ma per la Trattativa ritornerà a Palermo

Non passeranno sei mesi, ma da oggi solo una settimana: entro il 15 giugno il pm Nino Di Matteo sarà a Roma, in via Giulia, dietro la scrivania del suo nuovo ufficio alla Direzione nazionale antimafia e da lì potrà essere applicato al processo della Trattativa Stato-mafia in corso nell’aula bunker di Palermo. Con un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.