Di Maio lo avverte: “Pochi giorni e chiudo il forno”

Il capo dei 5Stelle: “Non aspettiamo i suoi comodi, c’è pure il Pd”. E morde Silvio: “Alcuni eletti vogliono lasciarlo”
Di Maio lo avverte: “Pochi giorni e chiudo il forno”

Dà l’ultimatum a Matteo Salvini, allineandosi al Colle. Rifila uno sberleffo e anche di più a Silvio Berlusconi, accennando a eletti forzisti pronti ad abbandonarlo. Però traccia anche una linea meno “atlantista” sulla Siria in vista dell’informativa di Paolo Gentiloni di oggi alle Camere: perché deve ricompattare il M5S, dove le sue parole concilianti dopo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.