“Di Maio chi?” Renzi non si fida dell’offerta M5S

Ritorni - L’ex premier al Tg1: “Da quando sono andato via l’Italia è ferma. Il Parlamento faccia una legge elettorale”
“Di Maio chi?” Renzi non si fida dell’offerta M5S

Non dicono “Di Maio chi?” ma “A nome di chi parla?”, i renziani, commentando la proposta del deputato dei Cinque Stelle di discutere di legge elettorale. Sul piatto, un “Legalicum” corretto (ovvero l’Italicum – emendato dalla Consulta – esteso al Senato), con un abbassamento della soglia per ottenere il premio di maggioranza e un innalzamento […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.