Di Maio avverte gli eletti: “Chi mi supera è perduto”

Assemblea degli eletti a Roma, con l’ordine di non parlare
Di Maio avverte gli eletti: “Chi mi supera è perduto”

Una volta l’uno valeva uno, ora uno vale per tutti. Nuovi, tanti e zitti, mentre ascoltano il capo politico, il candidato premier, insomma Luigi Di Maio, che declama: “Fidatevi di me”. Credete in lui, il leader, è la consegna recapitata agli eletti dei 5Stelle che si radunano a Roma per la loro prima assemblea in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.