Di Lotti e di governo: Luca l’intoccabile

Qualunque cosa succeda, Renzi vuole il suo fedelissimo nel posto chiave di Palazzo Chigi. Ecco perché non può fare a meno di lui
Di Lotti e di governo: Luca l’intoccabile

Il renzismo è Luca Lotti. Punto. Fine. Il futuro politico di Matteo Renzi è traballante, il fiorentino è stordito. Ha paura. È spaventato. Teme complotti. Ma l’unico posto che rivendica nel prossimo governo è per Luca Lotti, il riservato custode dei segreti di palazzo, l’indomito tessitore di relazioni, il mangiafuoco dei parlamentari, l’innesco per scatenare […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.