Desirée, i primi test tossicologici: “Drogata quella sera”

Desirée, i primi test tossicologici: “Drogata quella sera”

Continuanole indagini dei magistrati romani sulla morte di Desirée Mariottini. Dall’esame tossicologico è emerso che la ragazza ha assunto il mix di sostanze stupefacenti la sera stessa della morte. Circostanza, questa, che di fatto aggrava la posizione di chi si trovava con lei nello stabile di via dei Lucani, nel quartiere San Lorenzo, e che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.