Denunciò il sequestro al centro per migranti, è indagata per lesioni

Denunciò il sequestro al centro per migranti, è indagata per lesioni

Raccontava di essere stata aggredita dai migranti. Ieri è stata indagata per lesioni aggravate dall’uso di un’arma contro un eritreo di 40 anni. Sono le novità sulle proteste avvenute martedì notte davanti a un centro di accoglienza di via del Frantoio, alla periferia di Roma. La donna, Pamela P., aveva detto di essere stata “trascinata […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.